#1

adidas campus

in Share With Other Members Thu May 16, 2019 1:12 am
by Jill Sara • 3 Posts

L'attività di adidas campus concorso "Trova le mie scarpe d'oro", inoltre, è stata sponsorizzata anche da Adidas NEO. Si è anche sentito che i vincitori non solo possono avere l'opportunità di ottenere questo stile di scarpe, ma possono anche vedere Justin Bieber faccia a faccia con distanza zero allo stesso tempo. Puoi visitare il libro ufficiale Face di Adidas NEO per verificare le informazioni dettagliate se ti piace. Recentemente, è stato riferito che la seconda più grande compagnia sportiva del mondo Adidas avrebbe chiuso l'unico stabilimento di Suzhou a ottobre di quest'anno.

I funzionari Adidas hanno confermato questo messaggio ai giornalisti ieri, ma ha sottolineato che Adidas ha ancora oltre 300 industrie di cooperazione in Cina, la chiusura adidas campus nere non influenzerà la produzione, la chiusura delle fabbriche si basa sulla considerazione della strategia di reintegrazione delle risorse globali. il mercato delle imprese è ancora inevitabile associare questa azione al fenomeno che i costi interni del lavoro manifatturiero adidas ciabatte aumentano drasticamente, il reclutamento è difficile. Ma non è casuale, è più come una tendenza.

Ricordando la storia a lungo termine dell'industria manifatturiera di articoli sportivi, Adidas, Nike e altri marchi di abbigliamento sportivo multinazionale hanno sempre scelto il modo in cui "Dove il costo è basso, c'è il modo in cui, all'inizio, hanno creato basi di produzione nell'America europea che è considerato come il luogo di nascita dei marchi. Prendendo l'esempio di Nike, al fine di adidas copa mundial risparmiare sui costi, ha costruito la propria linea di produzione oltreoceano in Giappone. Negli ultimi anni, lo Yen giapponese era in costante aumento così come il costi di manodopera, che hanno reso i costi di produzione di Nike superiori, superiori e superiori.

Tuttavia, per coloro che prestano attenzione alla trasformazione e al miglioramento dell'industria manifatturiera intensiva domestica, la Cina potrebbe attirare questi "uccelli migratori" grazie al suo vantaggio nel lavoro a basso costo, ma questo tipo di situazione cambierà gradualmente con il miglioramento dell'economia nazionale e delle persone standard di vita. Come viene risposto nella e-mail dal quartier generale Adidas, "La chiusura della fabbrica in Cina è fuori dalla considerazione strategica per reintegrare le risorse globali". Tranne per questo motivo, nessun altro.

Inoltre, secondo Xinhua, il comitato amministrativo del parco industriale adidas deerupt di Suzhou ha dichiarato di aver compreso l'esigenza di Adidas di adeguare la propria reintegrazione delle risorse globali;

ha detto nel materiale ai media. Indubbiamente, la "strategia di integrazione" di cui si parlava Adidas è apparsa anche nella dichiarazione ufficiale di Nike in Cina. Nike ha annunciato la chiusura dell'unico stabilimento di produzione di calzature di sua proprietà nel marzo 2009: la fabbrica di Taicang quando Nike ha sostenuto nell'intervista dei giornalisti del Sud che il suo scopo era quello di promuovere la strategia di conformità degli acquisti a lungo termine e semplificare la supply chain in un ulteriore passaggio .

Scroll up


Visitors
0 Members and 1 Guest are online.

We welcome our newest member: Senorita
Board Statistics
The forum has 3254 topics and 3261 posts.